FAQ

Domande più comuni
TROVA LE RISPOSTE

ALLE TUE DOMANDE


  • Perchè scegliere Campo dell’Osso
  • Dove alloggiano i ragazzi?
  • Cosa devono portare i ragazzi?
  • Come contattare i ragazzi durante il soggiorno?
  • È previsto un presidio sanitario?
  • Cosa e come mangeranno i ragazzi?
  • Devo accompagnare mio figlio al campo?
  • Mio figlio può scegliere il compagno di camera?
  • Cosa succede se mio figlio all’ultimo deve rinunciare?
Perchè scegliere Campo dell’Osso

La scelta di un campo estivo per i propri figli può essere delicata e complessa. Suggeriamo in breve alcuni motivi per prendere in considerazione il nostro Campo.
Per la ricca proposta progettuale che mette al centro i ragazzi e il loro benessere, il rispetto dei loro ritmi e dei loro bisogni, le loro risorse e il loro sviluppo. I ragazzi hanno bisogno di vivere avventure nuove e divertenti, che facciano sperimentare la propria autonomia e crescere a livello relazionale, accompagnati da adulti competenti e con il gruppo dei coetanei.
Per la professionalità dell’équipe, in grado di accogliere le esigenze di crescita, valorizzare le diversità ed esaltare le risorse di ciascun ragazzo. La selezione dello staff è molto accurata; scegliamo i nostri collaboratori in base alle competenze e alle qualità umane, al senso di responsabilità, all’esperienza e alla sensibilità nella conduzione di gruppi e li formiamo specificatamente sul modello di Campo dell’Osso.

Per gli elevati standard di qualità e sicurezza che riguardano ogni aspetto del Campo, dal personale alle strutture, dall’alimentazione alle attività. In ogni campo è garantita la presenza di almeno un educatore ogni sei/sette ragazzi partecipanti, un rapporto che assicura un alto livello di tutela, attenzione e familiarità.
Per l’accoglienza ad ampio raggio che riserviamo ai nostri piccoli amici e alle loro famiglie, per instaurare relazioni costruttive e di fiducia reciproca.
Per la vicinanza alla città: a soli 80 km da Roma scoprirete un posto incantevole che colmerà di stupore voi e i vostri bambini..
Per il clima ideale, fresco e gradevole, un ottimo rimedio alla calura estiva. La faggeta in cui siamo immersi, tra le più grandi e intatte d’Europa, regala boccate d’aria buona per il corpo e lo spirito.

Dove alloggiano i ragazzi?

Il nostro Villaggio offre soluzioni abitative composte da accoglienti “casette nel bosco” e appartamenti nel “Toccacielo”, al cui interno si trova una grande sala comune per lo svolgimento di attività al coperto. Gli alloggi sono confortevoli e sicuri, immersi nella natura, ma al contempo vicini al centro abitato e commerciale di Monte Livata che offre tutti i servizi. Ogni unità dispone di un ampio salone con camino, doppi servizi, cucina e grandi stanze da 2 a 4 letti.

Ogni casetta/appartamento ospita sei/sette ragazzi e un educatore di riferimento.

Cosa devono portare i ragazzi?

I ragazzi a Campo dell’Osso trascorrono la maggior parte della giornata a contatto diretto con erba, terra, sassi, foglie ed acqua… Tenendo conto di ciò, consigliamo di dotarli di un abbigliamento pratico e comodo, possibilmente di scarso pregio e/o valore affettivo.

È importante personalizzare tutti gli indumenti e le dotazioni in modo chiaro e visibile. Per i soggiorni estivi forniremo ai ragazzi due t-shirt ed un giubbino impermeabile del Campo.

Per una settimana, suggeriamo:

  • 1 cambio giornaliero di biancheria intima
  • 2 asciugamani
  • 1 telo/accappatoio per la doccia
  • 1 pigiama di cotone
  • 2 paia di pantaloni lunghi
  • 2 paio di pantaloncini corti
  • 2 felpe
  • 1 maglione/pile
  • 2 maglie a maniche lunghe
  • 2-3 maglie a maniche corte
  • scarpe da ginnastica
  • scarpe da trekking leggere
  • calzini e calzettoni sotto al ginocchio
  • costume da bagno
  • ciabattine
  • occorrente per la toilette personale
  • zainetto
  • borraccia
  • torcia
Come contattare i ragazzi durante il soggiorno?

I genitori riceveranno oltre al contatto del responsabile del campo, quello dell’educatore che vive con il proprio figlio. Per motivi organizzativi e per evitare di distogliere i bambini dalle belle esperienze del campo, è consigliabile telefonare negli orari dei pasti. A pranzo e a cena, infatti, è un buon momento per raccontare a mamma e papà cosa è successo nella giornata.

Il responsabile stesso vi contatterà direttamente per qualunque evenienza.

Non è necessario, dunque, dotare i ragazzi di un proprio telefonino; qualora lo portino, l’utilizzo sarà concordato secondo orari e semplici regole condivise con loro e con le famiglie. Il campo è pensato per favorire un contatto bello e sano con la natura e con il gruppo di coetanei, dunque ci piace incentivare un uso responsabile della tecnologia che non vada a scapito delle attività proposte e dello stare insieme: mani e occhi liberi per stupirsi dei colori che ci circondano, toccare la terra e le foglie appena spuntate…

È previsto un presidio sanitario?

Sì, all’interno del campo è presente un operatore sanitario a disposizione H24 per garantire il primo soccorso e la somministrazione di medicinali, in accordo con la famiglia. Con il modulo di iscrizione i genitori ci dovranno informare circa lo stato di salute dei figli (farmaci; allergie; intolleranze alimentari), concordando modalità e disposizioni per consentire ai ragazzi un soggiorno sereno.

Inoltre, per ogni evenienza possiamo sempre far riferimento al vicino ospedale di Subiaco, a 20 km dal nostro villaggio.

Cosa e come mangeranno i ragazzi?

Un tempo di qualità necessita di una sana e corretta alimentazione. Perciò ci riforniamo con prodotti di qualità, privilegiando fornitori a km zero, per garantire sempre la genuinità e la freschezza dei cibi. Dedichiamo particolare cura a tutti i pasti, dalla prima colazione, al pranzo e alla cena (senza dimenticare i piacevoli e rifocillanti momenti delle merende).

Una dietista ci ha assistito nell’elaborare un menù ricco e vario; la nostra cuoca, abile conoscitrice dei palati e delle esigenze dei ragazzi, prepara per loro pasti genuini e gustosi, completi di tutti gli elementi nutrizionali per affrontare con la giusta energia le attività di una giornata all’aria aperta. Prestiamo particolare attenzione alle eventuali intolleranze ed allergie alimentari, che vengono preventivamente segnalate dalle famiglie al momento dell’iscrizione.

Devo accompagnare mio figlio al campo?

  • Sì! Ci piace riservare un momento di accoglienza ai ragazzi e alle loro famiglie all’inizio di ogni campo, una cerimonia di benvenuto che serve a presentarsi reciprocamente in un clima di festa e convivialità. È un’ottima occasione per i genitori per incontrare la nostra équipe, vedere come lavoriamo e trascorrere qualche ora nell’incanto della natura di Campo dell’Osso. Speriamo questo sia l'ultimo anno in cui, a causa delle cosiddette modalità anti-covid vi chiederemo di arrivare al campo in orari scaglionati. Per venire incontro alla legittima emozione dei ragazzi nel riabbracciarvi insieme agli altri genitori, si raccomanda particolare puntualità in occasione della fine del campo.Gli orari di inizio e fine campo si prestano a che, una volta accompagnati o ripresi i figli, vi concediate una piacevole giornata nella nostra incantevole terra, che offre itinerari naturalistici, culturali e gastronomici di qualità, potendo scegliere tra ristoranti tipici e la magia di un bellissimo pic-nic.
Mio figlio può scegliere il compagno di camera?

Sì, è una possibilità contemplata, in seguito alla richiesta di abbinamento da parte dei genitori nella scheda di iscrizione (nella voce “Note e suggerimenti della famiglia”). Cerchiamo di esaudire sempre tali preferenze, compatibilmente con tutta una serie di fattori (sesso, età, composizione generale del gruppo, ecc.) che ci riserviamo di valutare autonomamente per una armoniosa composizione dei gruppi delle casette.

Come vi siete attrezzati per far fronte all'emergenza covid ?

Con riferimento alle linee guida dell'allegato 8 all'ordinanza del Ministro della Salute di concerto con quello delle Pari opportunità e Famiglia, la nostra organizzazione ha strutturato una serie di misure tese al contenimento e alla prevenzione del Covid 19, esplicitate in un "vademecum" che verrà consegnato ai genitori all'atto dell'iscrizione. A titolo non esaustivo ve ne riportiamo di seguito alcune:

Effettuazione di test antigenico 48 ore prima dell'inizio del campo da parte di tutti i partecipanti al campo;
Arrivo scaglionato delle famiglie dei partecipanti;
Misurazione quotidiana della temperatura ;
Utilizzo dei Dispositivi Individuali di Protezione in funzione di quanto prescritto dalla normativa al momento dell'inizio del campo;
Sistemazione abitativa con 1 educatore ogni 7/10 bambini/ragazzi ;
Bambini/ragazzi alloggiati in numero massimo di due per ogni stanza con inversione alternata delle testate ;
Gli spazi delle abitazioni saranno ad uso esclusivo delle persone ivi alloggiate e tra loro ripartiti . I bambini/ragazzi utilizzeranno i loro servizi igienici , in qualsiasi momento della giornata. Giornalmente verranno puliti e sanificati ;
Le attività saranno svolte il più possibile negli spazi esterni, prevedendo, laddove necessario e/o possibile, di utilizzare gli spazi in maniera esclusiva ;
Verrà fatta richiesta alle famiglie di portare asciugamani personali da casa ;
Si presterà particolare attenzione alla non condivisione di posate ;
Si provvederà al lavaggio delle mani dei bambini in concomitanza con ogni cambio di attività, dopo l’utilizzo dei servizi igienici e prima dell’eventuale consumo di pasti. Sarà garantito il massimo ricambio dell’aria tenendo, per quanto possibile, le finestre aperte. Ogni abitazione verrà dotata di soluzioni sanificanti.

Cosa succede se mio figlio all’ultimo deve rinunciare?

In caso di impossibilità sopravvenuta di partecipazione al campo, sarà necessario avvisarci via mail e l'importo già versato verrà:

  • Interamente rimborsato fino a 20 giorni prima della data di inizio del campo
  • Rimborsato al 70% fino a 10 giorni prima dalla data d'inizio del campo
  • Rimborsato al 50% a meno di 10 giorni dall'inizio del campo.

QUALCHE DUBBIO?

CONTATTACI

Contattaci per avere supporto o maggiori informazioni.

CONTATTACI